Napoli: Kvaratskhelia non basta ai tifosi

Maggio 17, 2017 0 Di Admin
Napoli: Kvaratskhelia non basta ai tifosi

Ecco i profili seguiti dei giocatori

Il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, è sceso in campo per l’ultima volta davanti ai suoi tifosi nello Stadio Maradona. Tra la celebrazione, gli oltre 50 mila tifosi che cantavano tutti per lui, il giro di campo post partita e le tante lacrime da parte del giocatore e dei supporters partenopei. Il fattore emotivo è fondamentale, allo stesso tempo però è altrettanto importante guardare al futuro, al Napoli senza Lorenzo Insigne. Si dovrà voltare pagina, progettare e prepararsi per la nuova stagione.

A proposito di mercato

C’è qualche idea a proposito del nuovo sostituto del capitano: la soluzione più immediata è quella che porta a Lozano, giocatore a cui piace cominciare da sinistra, dato che è un ruolo che conosce molto bene, soprattutto con la nazionale, e quando c’è stata la possibilità lo ha ricoperto anche con la maglia del Napoli. Il tecnico Spalletti potrebbe lavorare riguardo questa opzione, nel frattempo che qualcosa si sblocchi sul mercato: e a proposito di mercato, la speranza è del primo acquisto, ovvero Kvaratskhelia, esterno offensivo classe 2001, è il primo colpo già annunciato dal presidente De Laurentiis. Dovrà avere tempo per ambientarsi, per conoscere il calcio italiano e quello di Spalletti. Sulla carta è rilevato come primo innesto dopo il capitano.

Molto lavoro per il Napoli, che non dovrà soltanto valutare altri giocatori

Ci sarà tanto da lavorare per Giuntoli e per De Laurentiis la prossima estate. Giocatori che andranno via, altri cui terminerà a breve il contratto, e soprattutto i rinforzi da acquistare. Il nuovo Napoli dovrà essere giovane ma pronto e senza colpi di testa sotto il punto di vista economico, con il tetto ingaggi fissato a 3,5 milioni di euro. Con gli incassi e la Champions però la società può vedere al mercato con più fiducia. Tuttavia, ai tifosi, non basta il solo Kvaratskhelia, perché per sostituire uno come Lorenzo Insigne servirà di più: ed è così che si studiano già da un po’ due profili del Sassuolo, Traoré e Raspadori. Il club neroverde non farà sconti e per un offerta al di sotto di 30-40 milioni non tratterà di certo. Altre opzioni potrebbero essere quelle di Deulofeu, dell’Udinese e Luis Sinisterra, ma per il momento soltanto idee e sondaggi, nessun affondo da parte del Napoli che dovrà prima pensare a sistemare il reparto difensivo, dove serviranno almeno un terzino sinistro ed un difensore centrale e il reparto mediana, con l’incognita relativa soprattutto a Fabian Ruiz. Mentre si cercherà di comprendere cosa ne sarà di Osimhen e se ci sarà la famosa offerta da almeno 100 milioni di euro. Soggiorno in Puglia? Ecco le abitazioni tipiche per una vacanza esclusiva.

Se ti piacciono i siti di scommesse sportive, per scommesse e bonus vai su rscommesse.com