Cyclette e forma fisica: modelli e esercizi per principianti

Aprile 25, 2020 0 Di Admin
Cyclette e forma fisica: modelli e esercizi per principianti

Le gambe sono la parte del corpo che lavora di più insieme alla schiena, hanno il compito importante di sostenere il peso e la corretta posizione in equilibrio per non farci cadere in avanti o in dietro. Camminare e correre sono attività giornaliere, spontanee o praticate per esercizio fisico, che muovo diversi muscoli e allenano la nostra resistenza quotidiana. Il movimento in bicicletta che non è del tutto naturale smuove delle articolazioni importanti, la pedalata stimola l’agilità e la scioltezza del ginocchio, inoltre, favorisce il movimento di fasce muscolari interne. Nelle biciclette da casa, utili per dimagrire e allenarsi, la pedalata si esegue senza i ritmi serrati e vari che la strada presenta, il movimento può essere veloce se vogliamo allenare fiato e velocità, più lento e duro se vogliamo allenare la forza muscolare in spinta, può essere anche lento e dolce per eseguire un esercizio meditativo, rilassante e aerobico allo stesso tempo.

Con questa premessa, è importante sottilineare che esistono diversi modelli di cyclette, da scegliere a seconda degli esercizi che preferiamo, delle esigenze di allenamento che si hanno o dello strumento che più ci piace per allenarsi. Nel prossimo paragrafo elenchiamo i modelli utili per migliorare la vostra forma fisica

Modelli di cyclette, li conoscete tutti?

  • Cyclette verticale. La indichiamo come modello classico, il più vicino alla bicicletta da strada ma senza ruote per muoversi. Le uniche che ha o l’unica è il volano centrale, ovvero la ruota dentata che permette il movimento dei pedali. In mezzo ai manubri, i modelli più moderni hanno un monitor o la possibilità di integrare un tablet che mostrerà i dati di allenamento più importanti come battiti cardiaci, chilometri e numero di pedalate eseguite.
  • Cyclette pieghevole. È come la cyclette verticale ma ha la possibilità di essere chiusa o smontata per essere rimossa dalla stanza o spostata. Le cyclette pieghevoli più leggere possono essere messe in macchina e portate verso giardini pubblici o spiagge per una pedalata in cyclette all’aria aperta.
  • Cyclette orizzontale. Allena le gambe e anche gli addominali bassi grazie ad una posizione del corpo più distesa e appoggiata su uno schienale sostenuto da due supporti laterali. I manubri sono presenti nel caso si decidesse di eseguire su questo tipo di cyclette una pedalata in piedi. Più che una bicicletta ricorda molto il pedalò d’acqua per la posizione del corpo sui pedali.
  • Spin Bike. È un modello tecnico usato in palestra per esercizi aerobici in pedalata molto evoluti, emula le biciclette sportive e le mountain bike. Lo spinning è diventata una vera e propria disciplina a sé ed è scelta anche dai ciclisti sportivi per allenarsi o mantenersi quando non possono andare su strada.
  • Ellittica. Su questo tipo di cyclette non si pedala ma si cammina o, ancora meglio, si allenano le gambe alla forza in spinta. I pedali sono infatti a pressione, si devono muovere stando in piedi aiutandosi con mani e braccia che muovono delle aste manubrio collegate. Si tratta di uno strumento utile per eseguire un esercizio total body allenante ma anche rilassante se eseguito con non troppa velocità.
  • Pedaliera. Come la cyclette pieghevole è leggera e trasportabile, può essere riposta in un armadio o sotto al letto, occupa pertanto pochissimo spazio. In pratica, abbiamo solo i pedali collegati dal volano, per usare la pedaliera ci si siede su una sedia o su una poltrona e si allenano gambe e piedi alla pedalata. Verranno rafforzati i polpacci e anche la parte superiore delle gambe. Utile a chi cammina tanto e vuole mantenere i piedi in allenamento.