Trascorri tante ore sul web? ecco come rimediare

Novembre 30, 2020 0 Di Admin
Trascorri tante ore sul web? ecco come rimediare

Trascorrere troppe ore davanti al computer o sullo smartphone, connessi ad Internet tra social network e pagine web non fa bene la salute.

La società moderna ci porta a trascorrere tantissimo tempo davanti ai monitori, prima era la televisione che creava dipendenza ed è necessario vederla per essere informati e, talvolta, perché è l’unico divertimento o passa tempo.

Quando sono entrati i computer a casa, sempre più piccoli e trasportabili da una casa e l’altra, si è aggiunta una doppia dipendenza: computer connesso un po’ ai social e un po’ ai videogiochi (questo vale soprattutto per gli adolescenti) e alla televisione accesa.

Segnali fisici che spesso vengono ignorati

Il cervello viene bombardato da messaggi, musica e spesso alto volume che danneggia l’orecchio, sono gli occhi la prima parte del corpo a farci capire che stiamo trascorrendo troppe ore davanti ad un monitor. Infatti diventano rossi e inizia a far male anche la testa, una pressione mentale che dovrebbe portare al distacco dal computer ma che invece viene ignorato.

Internet e i social network hanno peggiorato fenomeni di dipendenza di molte persone: da smartphone o da computer, limitata ai giochi o alle chat o messaggi in pagine e gruppi. È stato scoperto che si tratta di una vera e propria malattia che necessita di specialisti e percorsi terapeutici dedicati.

Non tutti arrivano a questa gravità ma si rendono conto che o potrebbero arrivarci, oppure pur non essendo nella condizione di “patologia” decidono di diminuire anche temporaneamente il tempo trascorso sul web, sui social davanti al computer in generale. Ecco le due strade da prendere, una importante per l’altra.

Prendere consapevolezza del tempo

La consapevolezza del tempo è una condizione mentale importante per iniziare a “staccare la spina” da computer, smartphone e anche televisione in una società che per lavoro e bisogni vari ti porta a dover essere iperconnesso.

Proprio perché molte professioni richiedono molte ore davanti al computer o allo smartphone, non è possibile per tutti riuscire poter vivere molti giorni lontano dalla tecnologia, dal web e dall’informatica. Una volta ci si riusciva durante il periodo delle vacanze finché anche queste non sono diventate iperconnesse.

È vero però che ci sono due motivi diversi di usare il Web, i social network e anche il computer per tante ore. Il primo è per lavoro o studio, ed è la legge ad intervenire con l’obbligo di alzarsi ogni due ore almeno per 15 minuti, la pausa informatica è necessaria per non far ammalare i dipendenti.

Una detox digitale graduale per chi web, smartphone e computer sono importanti nel lavoro

Il secondo motivo è per divertirsi, usare i social network, giocare, interessarsi allo sport e alle scommesse (come qui 18bet opinioni), guardare serie tv, fare zapping tra i siti web preferiti. Non si deve rinunciare a tutte queste attività divertenti ma solo dargli un orario prestabilito, ad esempio massimo un’ora o un’ora e mezza. Le ore libere dal computer potreste sfruttarle per fare altre cose benefiche, perché ad esempio non sostituire il tempo trascorso sui social con una bella passeggiata? Una detox digitale drastica, con ripresa graduale