Cacliomercato Fiorentina: dopo Ikonè e Piatek, richiesto anche Isco

Gennaio 21, 2017 0 Di Admin
Cacliomercato Fiorentina: dopo Ikonè e Piatek, richiesto anche Isco

Lo spagnolo sarà libero a giugno: il Real potrà cederlo

Alla prima curva ha già vinto. E così il mercato viola a tre giorni dall’apertura, ha già portato a Vincenzo Italiano tutto ciò che teoricamente serviva in entrata. Un esterno offensivo titolare, possibilmente mancino, capace di superare e creare superiorità. Ed è un numero nove con alle spalle, richiesta dal tecnico, già spiragli di Serie A nel curriculum. Ecco quindi che il club di commisso ha concluso il discorso con rapidità, decisione e danari freschi, fattori che servono ogni volta, soprattutto gli ultimi. Il tutto grazie a Jonathan Ikonè e Piatek. Seguendo questa strada, è sorta un’idea pazza, se non altro per vedere l’effetto che fa: portare Isco, classe 1992 a Firenze, qualora ci fossero le condizioni adatte. Talento del Real Madrid finito in naftalina e totalmente fuori dal progetto del club. Quindi pottrebbe cederlo.

Se visiti il sito di www.melbet-italia.com puoi trovare scommesse sportive online e casinò.

Tempi difficili con il Real: Isco se ne andrà

Il trequartista è arrivato nell’estate del 2013 dal Malaga, per 30 milioni di euro, e qui si è costruito una grande carriera, diventando importante anche per la super Nazionale spagnola. Ma le cose cambiano: da tempo, al Real, l’aria per Isco è diventata pesante: già lo scorso anno, che con 25 presenze, senza gol in campionato, e ben 17 dalla panchina, sperava in un utilizzo maggiore. Le cose sono poi peggiorate: con Carlo Ancelotti i rapporti sono ai minimi termini e negli ultimi quattro mesi di campionato ha giocato meno di un’ora complessiva. Anche con l’Arcoyano, è andato in panchina, anche se erano presenti in squadra molti “non titolari”. La forma senza giocare è lontana. Il real è da tempo che lo ha piazzato al mercato. Se non dovesse partire subito, se ne andrà in estate a parametro zero. Nelle ultime due settimane si è parlato di tante squadre interessate al giocatore, tra cui anche la Fiorentina. Le scommesse di calcio ti divertono? Ecco come si sono evolute anche con l’avvento dei sistemi computerizzati.

Il centravanti Piatek, vice Vlahovic

Altro obbiettivo della Fiorentina è ancora Julian Alvarez, difficilissimo. In un futuro senza Vlahovic per la zona offensiva viola sarebbe perfetto. Il problema è che se lo contendono tutte le squadre, dall’Inter ai top club europei. Intanto un centravanti l’ha preso. Piatek è atterrato ieri nel primo pomeriggio a Firenze, prima di sostenere le visite di routine mediche. Arrivato con diritto di riscatto, sui 15 milioni, dall’Hertha Berlino, e ha appena ufficializzato che sarà a disposizione del tecnico Italiano. Lo status iniziale sarà quello di vice Vlahovic, ma il fuoriclasse serbo ha ambizioni alte. Si vedrà tutto prossimamente anche perché Vlahovic se ne andrà, e probabilmente in estate. Qualsiasi ipotesi a riguardo non è da escludere.