Parquet in casa: risposta alle domande più comuni

Novembre 23, 2021 0 Di Admin
Parquet in casa: risposta alle domande più comuni

Il fascino senza tempo del parquet

Il parquet rimane nell’immaginario comune la scelta migliore per chi vuole contare su una pavimentazione di lusso, che doni eleganza e calore agli ambienti. Questo perché il legno in ambito domestico ha un fascino tutto suo, dona equilibrio ed armonia agli interni, rendendoli da subito più accoglienti e familiari.

Sono tante le domande che possiamo farci prima di andare a montare il nostro bel parquet. In questo articolo andremo a scoprire la risposta alle più comuni.

Come comportarmi in presenza di animali?

Una domanda molto frequente riguarda la possibilità di montare il parquet quando in casa abbiamo degli amici a quattro zampe. Fino a poco tempo fa questa soluzione sarebbe stata considerata improponibile. Nessuno si sarebbe sognato di montare un pavimento così delicato in presenza di un animale da compagnia che con le sue unghie quasi inevitabilmente avrebbe lasciato dei segni in superficie.

Qual è la soluzione? Una finitura ad olio è il modo migliore per rendere quasi impercettibili i graffi e comunque per ovviare molto semplicemente a questo inconveniente. La manutenzione di un parquet rifinito ad olio è infatti molto facile da correggere con dei ritocchi che avvengono con l’olio stesso. Anche una vernice opaca su un parquet spazzolato si rivelerà ideale per rendere il meno evidente possibile eventuali graffi.

Che tipo di montaggio?

Il montaggio viene eseguito essenzialmente con due tipologie di tecniche, quella flottante o incollando direttamente il parquet sul pavimento. I vantaggi della tecnica flottante sono legati soprattutto alla praticità di installazione, che avviene in maniera molto veloce, soprattutto in casi in cui si vuole contare su una certa flessibilità nello smontare e rimontare il pavimento altrove. Per evitare l’umidità di risalita ed attutire i rumori viene utilizzato un tappetino in materiale fonoassorbente tra il parquet ed il massetto.

Se si ha la possibilità, si rivela invece più durevole e resistente un pavimento incollato al massetto. Questo lavoro andrà eseguito da un professionista come un parquettista Roma, in grado di eseguire un lavoro a regola d’arte.

E’ possibile montare su un pavimento preesistente?

Molti si pongono questa domanda, soprattutto nei casi in cui si ha intenzione di ristrutturare un appartamento. Grazie alla tecnica flottante non ci sarebbe alcun tipo di problema, si può procedere tranquillamente nell’incastrare i listelli sul pavimento.

Se vogliamo ottenere un risultato ancora più stabile e duraturo potremo anche procedere incollando il parquet al pavimento. In questo caso è consigliabile utilizzare un parquet tecnologico, che possiede uno strato superficiale in legno nobile ed altri strati di legno più dozzinale che fungono da supporto strutturale. Naturalmente, per procedere all’incollaggio bisognerà valutare i normali requisiti tecnici presenti che andranno a consentire un fissaggio perfetto. Nel caso di piastrelle scollate, sarà opportuno rimediare, in modo da creare un piano di appoggio stabile ed uniforme.

Il parquettista andrà comunque a consigliarci sulla tipologia di parquet più adatto e sullo spessore più indicato per eseguire un lavoro impeccabile e durevole.