Come scegliere il giusto accompagnatore per i tuoi eventi

Ottobre 7, 2021 0 Di Admin
Come scegliere il giusto accompagnatore per i tuoi eventi

Si sa, quando si partecipa a un evento – che sia di lavoro, un matrimonio o anche una cena di famiglia -, quando si arriva senza un partner diventa tutto più complicato. Perché da un lato fioccano le domande, soprattutto se si è in una età abbastanza avanzata, e, dall’altro, viste anche alcune tradizioni, è necessario essere al fianco di qualcuno/a se non si vuole dare nell’occhio.

In questo approfondimento, ti diamo alcuni suggerimenti su come scegliere l’accompagnatore/trice giusto/a per te. E che, soprattutto, ti permetta di fare bella figura.

Riservatezza

È la parola d’ordine. Senza privacy, infatti, non si va da nessuna parte. In particolare se la persona di fianco a te dovrà essere, per sommi capi, un attore. A tal proposito, ci sono diversi portali che si occupano di questa tematica.

Basta andare su uno di essi, come sull’ottimo sito web di LadyFoc.us, per capire come funziona. E, non è certamente un caso, siti come quello menzionato dedicano proprio un focus sulla riservatezza.

“Addirittura, l’accompagnatore di LadyFocus si vieta di avere social network, di mostrare foto e perfino di dire al pubblico il loro lavoro. Questo perché la ragazza che avrà l’onore di essere accompagnata dovrà fidarsi pienamente.”

Sentirsi una principessa (o un principe)

Un accompagnatore – inteso in senso generico, quindi uomo o donna che sia – non è un robot. Nel senso che non deve fungere da ‘statua’ che deve svolgere il compitino e finisce lì.

Per dire, non può certamente limitarsi ad ascoltare i discorsi degli altri e fare il minimo sindacale che una persona richiede.

Una persona che vi sta vicino in pubblico deve farlo anche nel privato. Non è certamente un caso che, ad esempio, molte persone che decidono di fare questo lavoro vengono addestrate alle buone maniere.

Sì, perché la donna o l’uomo deve sentirsi importante, anche nell’intimità. Deve sentirsi corteggiato desiderato e, comunque, il fatto di essere ‘fidanzato per una sera’ non deve portare a vedere sempre l’orologio per sapere quando termina la serata.

Il sesso non sempre è importante

C’è molta confusione in tal senso. Perché la figura dell’accompagnatore viene sempre accompagnata al sesso. Ma, ti stupirà questa cosa, non sempre tutti gli incontri finiscono con il sesso.

Certo, ciò non vuol dire che non si vada a letto. Ma è una eventualità che può succedere come non può succedere, dipende da tanti fattori. Nel senso che non sempre è previsto ma non è detto che non accada.

Soprattutto se c’è intesa, se la persona vi tratta bene e vi fa sentire unici. Il ruolo principale, ovviamente, resta quello di accompagnare la persona all’evento. Ma, poi, il resto verrà da sé.

Il vestiario

Chiudiamo con un aspetto molto importante: il vestiario. Non si tratta di vestirsi più o meno elegante. Semplicemente di trovare una persona che capisca l’abito da indossare.

Un conto è la serata in un locale e un altro è la cena tra amici o, ancora, una cerimonia. Sono cose totalmente diverse e c’è bisogno che l’accompagnatore abbia l’intelligenza sociale di capire tutto questo.

Ecco, una persona intelligente e anche carina come accompagnatore. Sarebbe il massimo. Ma sappi che si può facilmente avere. Se ne hai bisogno e segui questi consigli.