Come aiutare chi ha subito un lutto

Maggio 12, 2021 0 Di Admin
Come aiutare chi ha subito un lutto

Confortare nel momento più difficile

La morte di qualcuno che si ama è sicuramente una delle esperienze più dolorose per un essere umano. Vedere un amico o un parente soffrire per la morte di qualcuno non è sicuramente facile. Alcuni si sentono in imbarazzo in queste situazioni, e si trovano in difficoltà, non sapendo bene cosa sia appropriato dire o fare.

Questo perché nessuno può prepararsi ad un evento simile, che non rientra nell’ordine delle cose “normali” della vita. Eppure, gli esperti sono concordi nel dire quello che potremmo dire o fare in queste circostanze, rivelandoci un vero aiuto per le persone cui vogliamo dimostrare la nostra vicinanza. In questo articolo parleremo proprio di questo.

Ascoltare piuttosto che parlare

La prima cosa che pensa chi deve andare a confortare chi ha subito una perdita è: che cosa posso dirgli? In realtà, in questi momenti non c’è molto da dire. La nostra sola presenza fisica può dare conforto. Ascoltare è la parola d’ordine in queste circostanze. Potremmo semplicemente invitare la persona ad esprimere liberamente i suoi pensieri ed i suoi sentimenti, senza forzare le cose. Alcuni, ad esempio, parlano liberamente di chi non c’è più, altri invece non se la sentono. Valutiamo la circostanza ed agiamo di conseguenza.

Evitiamo di dire frasi di circostanza. Non dobbiamo per forza consolare. Frasi come “capisco come ti senti”, “questo è il volere di Dio” o “meno male che hai ancora gli altri familiari di cui occuparti e che ti staranno vicino” non fanno altro che sminuire la perdita. Piuttosto usiamo frasi che denotano empatia come “deve essere molto doloroso per te”.

Offrire aiuto pratico

Cerchiamo di metterci a disposizione per offrire aiuto pratico. Una persona che subisce un lutto può non avere la lucidità necessaria per occuparsi di cose come cucinare, fare il bucato, andare a prendere i bambini a scuola oppure occuparsi di organizzare il funerale. Proprio questo punto è uno dei più difficili e che richiedono maggiore attenzione. Pertanto potremmo offrirci di contattare l’agenzia pompe funebri. Cerchiamo solamente la collaborazione di professionisti qualificati, come l’agenzia pompe funebri Roma Exequia, che mette a disposizione la serietà, l’affidabilità e l’empatia maturati in anni di esperienza.

Siamo presenti nel corso del tempo

Non permettiamo al distanziamento sociale imposto dal Covid-19 di allontanarci dalle persone che hanno bisogno del nostro sostegno. Potremo continuare ad essere presenti nella loro vita anche rispettando appieno le limitazioni imposte. Sfruttiamo la tecnologia a questo riguardo. Facciamo delle videochiamate, delle telefonate, ma il tutto con equilibrio, rispettando il desiderio di rimanere soli in alcuni momenti.

Spesso succede che le persone si fanno sentire e mostrano la loro vicinanza ai familiari di un defunto solamente nei giorni successivi alla perdita. Ma il nostro interesse costante, mantenuto nel tempo anche con dei bigliettini che assicurano la persona del fatto che condividiamo il suo dolore saranno molto apprezzati.

Prendiamo nota anche delle date importanti per la persona, come l’anniversario di matrimonio, organizzando per quel giorno qualcosa di speciale per farla sentire meno sola.