Barbecue di inverno? Perché no?

Gennaio 26, 2021 0 Di Admin
Barbecue di inverno? Perché no?

Per chi non sa rinunciare ad una buona grigliata nemmeno quando è freddo

Per molti il barbecue non è solamente sinonimo di un momento piacevole da passare in compagnia degli amici. Si tratta di una vera e propria filosofia di vita, ed i ricordi più belli sono quelli legati alle serate estive passate davanti alla griglia a chiacchierare con gli altri mentre si guarda la carne cuocersi.

Ma chi ha detto che queste piacevoli serate debbano essere collegate solamente alla stagione calda? Così come andremo a vedere, prendendo qualche accortezza e con una buona organizzazione, anche le giornate invernali non rappresenteranno più un ostacolo tra noi e la nostra carne alla brace.

Come organizzarsi

Prima di tutto bisogna scegliere un luogo adatto. In inverno, si sa, il problema potrebbe venire da diversi fronti. Oltre alla temperatura bassa, a volte si deve fare i conti con la pioggia. In quest’ultimo caso, l’unica soluzione sarebbe quella di avere a disposizione un luogo coperto ma che garantisce una buona dispersione del fumo prodotto. Anche la scelta del barbecue stesso può aiutare in questi casi.

A differenza delle serate estive, in cui osservare la carne o la verdura cucinarsi si rivela un piacere di cui è impossibile privarsi, quando è freddo è meglio affidarsi ad un barbecue chiuso, che tiene meglio il calore al suo interno e che produce meno fumo.

L’abbigliamento deve essere adatto. Anche se ci troviamo vicino ad una fonte di calore, ricordiamo che passeremo gran parte del nostro tempo fermi, magari in piacevole compagnia mentre chiacchieriamo con in mano una birra, ma comunque fermi. Copriamoci bene per evitare di pagare dazio nei giorni successivi con un bel raffreddore! Se la temperatura è piuttosto bassa, indossiamo dei guanti senza copertura per le dita, sicuramente più pratici rispetto a quelli normali, ma che ci offriranno una protezione sufficiente dal freddo.

Essenziale sarà anche la scelta di cosa cuocere alla griglia. E’ buona norma in una grigliata invernale, non scegliere tipi di carne che richiedono diverso tempo per cuocersi. Optiamo per qualcosa che si cuoce velocemente, come le salsicce, hamburgher, costatine non molto spesse, etc.

Non dobbiamo per forza rinunciare a qualcosa di particolarmente delizioso solo perché fuori è freddo. Prepariamo i nostri pomodori confit, le nostre verdure gratinate ed altre leccornie in anticipo di modo che dovremo dedicarci solamente alla loro cottura.

Da non sottovalutare l’importanza della luce. Per tenere contenti tutti ed ottenere la cottura desiderata non possiamo prescindere da una buona illuminazione. L’alternativa più spartana è quella di verificare la cottura con l’aiuto della torcia dello smartphone, ma un faretto per l’illuminazione da esterno o una torcia elettrica saranno certamente un aiuto più valido.

Un piccolo cenno alla manutenzione del barbecue. Una delle parti meno simpatiche del barbecue in inverno è legata al fatto che comunque esso necessita di essere pulito. Dopo ogni utilizzo va lavato e disincrostato per far si che possa durare a lungo. Una volta fatto ciò, utilizziamo una copertura adatta per evitare che le basse temperature ed il gelo compromettano alcuni suoi componenti.