Invecchiare bene? il segreto è tutto nella nostra volontà

Tutti sappiamo che, per invecchiare bene è importante mantenersi sani: movimento e alimentazione corretta, ma siamo sicuri che sia tutto quello che serve? Certo, bisogna conservare, il più possibile la forma fisica, ma anche quella mentale: vediamo come fare!

Un’alimentazione sana e corretta

Il cibo, per il nostro corpo, è come il carburante per un’auto: se fate il pieno utilizzando carburante sbagliato o pieno di detriti, il motore s’ingolferà e, bene presto, smetterà di funzionare. Il nostro fisico reagisce come il motore dell’auto. Resta ben inteso che non gli basta un solo carburate, ha bisogno di un’alimentazione equilibrata che, nel  complesso, da vita al combustibile utile al corpo. Quindi l’alimentazione deve essere varia, composta da qualsiasi alimento, ma in quantità ragionevole e bisogna bere tanta acqua, vera fonte di vita. Per quel che riguarda le bevande eccitanti, invece è meglio ridurle drasticamente, consumandole solo saltuariamente.

Tra gli alimenti che consumiamo, ne troviamo alcuni che agiscono direttamente sull’intelligenza, sulla memoria e sulla concentrazione come, ad esempio: pesce, frutti di mare, verdure, grano, avena, segale, sesamo ecc. Come sempre, invece, è meglio limitare il consumo di salumi, formaggi e carni rosse, gustandole solo ogni tanto come “premio” alla propria vita sana e consapevole.

Un piacere che è anche convivialità

Il cibo è sicuramente uno dei migliori piaceri della vita, infatti, alimentazione vuol dire anche convivialità, basta guardare gli amici che si ritrovano in pizzeria per passare una serata insieme o le grandi riunioni famigliari che avvengono sempre attorno ad un tavolo. Di conseguenza il cibo predispone al benessere mentale, ma per far questo non è necessario abusarne. Scegliere pesce, piuttosto che carne, abbondare con frutta e verdure, mangiare o un primo o un secondo, evitare i dolci e le preparazioni troppo elaborate,  sono già le basi di un’alimentazione corretta ed equilibrata.