Serie A senza sua Maestà

E’ quando si apprende dai rumors e da alcune testate giornalistiche del settore: per l’anno 2018 –  2019 sembra difficile trovare un accordo tra le parti Sky televisioni e Ilaria D’Amico. Sky vuole cambiare e sembrerebbe che la stessa D’Amico vorrebbe cambiare aria. Sono passati 15 anni da quando Ilaria D’amico è entrata nelle nostre case a mostrarci pre partite e post partite della domenica. E la cosa diventa ancor più strana se si pensa che la prossima stagione Sky sarà egemone del calcio italiano ed europeo come a questo sito,  visto che nelle ultime aste per i diritti tv ha praticamente sbancato, eliminando ogni concorrenza. Dunque, perché privarsi di un volto noto e ormai familiare proprio in un anno così importante per sky e per il calcio?

Gigi un problema per i tifosi e il cambio attività

Sembrerebbe che uno dei tanti motivi sia legato proprio al legame della showgirl con Gigi Buffon, cosa che infurierebbe molti tifosi italiani, in pratica a Sky non hanno apprezzato la sua deriva malcelata pro Juve. Dai rumors si rincorrono anche le possibilità di andare a Parigi e dedicarsi alla famiglia, esclusivamente e ancora, si legge, che la D’Amico non sia più stimolata da questa figura di conduttrice e vorrebbe dedicarsi ad altra carriera professionale, sempre in ambito televisivo ma molto probabilmente lontano dal calcio.

La spinta delle rivali per il posto regale

Continuano i rumors anche per le ipotetiche nuove conduttrici, un vero e proprio toto sostitute, ha scatenato un vortice di interesse per conoscere il nuovo volto sky della domenica. Prima tra tutte Diletta Leotta, pronta ad abbandonare la serie cadetta e prendersi la serie A, posto che sembrerebbe predestinato anche dalle dichiarazioni della stessa d’Amico. Ma non mancano altre contendenti di Sky per esperienza e bravura, come Anna Billò, Sara Benci e Federica Lodi. Insomma, sembrerebbe finito un ciclo di tre lustri e attendiamo il nuovo, per continuare ad assaporare completamente la nostra amata seria A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *